Agopuntura per fronteggiare le vampate in menopausa

L'agopuntura riduce la frequenza e l'intensità delle vampate di calore. Esse rappresentano uno dei più comuni sintomi della menopausa, segnalati da circa l'85% delle donne, oppure sono conseguenza di terapie ormonali. Essi possono iniziare già tre anni prima dell'ultimo periodo mestruale di una donna e continuare anche per una decina d'anni. Nonostante l'intensità delle vampate di calore vari da donna a donna, esse sono comunque estremamente fastidiose arrivando addirittura fino a 20 durante il giorno e causando a volte insonnia cronica di notte.


Gli effetti dell'agopuntura durano anche fino a tre mesi e rispetto alla terapia farmacologica, che spesso molte donne rifiutano, sono molto più duraturi e non presentano gli effetti collaterali come cefalea, stanchezza, insonnia.



Altri modi naturali per alleviare le vampate di calore


L'agopuntura è solo uno dei tanti modi non-farmacologici per contribuire ad alleviare i sintomi legati alla menopausa. Ecco alcuni altri comportamenti che influiscono ed aumentano l'efficacia dell'agopuntura nel trattamento delle vampate.


Una delle cose più efficaci che si possa fare è semplicemente quello di ridurre i livelli di stress. Gli squilibri di progesterone e di estrogeni che si verificano durante la menopausa possono portare a un aumento dello stress, e viceversa. Ridurre i livelli di stress può aiutare a normalizzare i livelli ormonali. Inoltre, lo stress porta ad aumenti di adrenalina e un corrispondente aumento della temperatura corporea, anche in donne non in menopausa.


Un altro semplice accorgimento potrebbe essere indossare abiti più flessibili/elastici, in particolare intorno alla zona dell'inguine e dell'addome. Ciò impedisce che la temperatura della zona sensibile aumenti eccessivamente. Proprio per questo motivo esistono delle linee di abbigliamento dedicate proprio per le donne in menopausa.


Naturalmente, anche la dieta può avere un grande impatto sulle caldane. E' stato dimostrato infatti che cibi piccanti, carni e prodotti lattiero-caseari aumentano la frequenza e la gravità delle vampate, mentre alcuni alimenti come la soia (che contiene i composti estrogeni) o alimenti ricchi di vitamina C ed E le riducono.

Featured Posts
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2018 Studio Medico Fiorentin​
P. IVA 04413620289

linkedin-logo.png

Via Savelli 24/A
35129 Padova

mail-icon.png

Info AGOPUNTURA: 340.3079375

Info VASCA NUVOLA:
342.5628867